Confindustria Umbria e Sistema Moda Italia : Crea Solution ed i talenti della moda

Share

 

Convegno Tessile in Umbria

 

Il 10 Marzo si è svolto presso il Park Hotel I Cappuccini di Gubbio, l’evento dedicato allo sharing di best practice e expertise con i maggiori players del settore fashion a livello territoriale. Erano presenti Brand di spicco come Brunello Cuccinelli, Luisa Spagnoli, Cardinalini, Fendi, Celine, Barna Cachemire e molte altre case di moda dedite all’altissima qualità del prodotto finito.

Crea Solution ha mostrato le proprie soluzioni innovative verticalizzate sulla progettazione dei modelli a CAD, con Create™, sul fitting realistico a CAD 3D, con le soluzioni Lotta™ e VStitcher™ ed ovviamente sul processo per i capi su misura, capospalla uomo, camiceria, abiti e tutti i capi che richiedono una precisione sartoriale abbinata all’automazione dei processi. con Creafit™, la suite CAD MTM.

L’intero evento è stato organizzato da Confindustria Umbria e SMI ed i temi principali sono stati sostenibilità, innovazione, finanza e formazione con testimonianze di imprenditori alternate ad interventi di esperti che, hanno affiancato le imprese del settore in un percorso volto all’innovazione dei prodotti, dei processi e degli strumenti finanziari.

“Il distretto umbro della filiera della moda – sottolinea Marco Cardinalini, presidente della Sezione Tessile-Abbigliamento di Confindustria Umbria, che associa le principali aziende del settore presenti nella regione – rappresenta una realtà che si è consolidata e riposizionata nel corso degli ultimi venti anni investendo sul territorio e sulla formazione. Innovazione, artigianalità e formazione sono i termini chiave attraverso cui interpretare il nostro Distretto, che gode di un indiscusso riconoscimento internazionale. Sta tutta qui – aggiunge Cardinalini – la formula che ha consentito a questo nucleo di imprese di resistere alla crisi e crescere sui mercati esteri puntando sulla qualità e sul made in Italy. In particolare è il tema della formazione a esserci molto caro, le nostre aziende hanno bisogno di giovani che abbiano voglia di indirizzare il proprio percorso formativo e lavorativo verso questo comparto. Per tale motivo, con i colleghi del tessile di Confindustria Umbria, abbiamo attivato un rapporto stabile con gli Istituti scolastici del territorio per un progetto teso alla creazione di iniziative di orientamento scolastico e professionale, di sostegno dell’istruzione tecnico-professionale, per l’innovazione dei curricula scolastici ed il miglioramento delle prospettive occupazionali degli studenti”.