La moda 4.0 è on-demand

Share

 

 

I millennials costituiscono la maggiore percentuale di domanda di abbigliamento on-demand o personalizzato accessibile economicamente. Sono la prima generazione veramente globale ma con esigenze di forte personalizzazione. Per quanto possa apparire paradossale, poiché si tratta di una generazione con moltissime alternative d’acquisto, i millennials sono un target che dimostra fedeltà ai brand che garantiscono una esperienza emozionale. Più che il contenuto è importante l’autenticità del contenuto.

 

 

 

 

Non è solo una visione futura, ma è già il presente : la personalizzazione di massa è il nuovo trend mondiale e sta andando via via a sostituire la produzione di massa e seriale a cui siamo stati abituati sin dagli anni ’50. Vivere un’esperienza, ricevere un buon servizio e avere un prodotto personalizzato viene sempre più percepito dal consumatore di oggi come espressione di sé e della propria personalità.

Per soddisfare il mercato in questa direzione le case di moda hanno la necessità di rendere scalabile la produzione di capi o accessori personalizzati.

 

La produzione on-demand e la personalizzazione costituiscono il nuovo trend del settore abbigliamento. I clienti vogliono pezzi unici, customizzati e con consegna veloce. Questa è una straordinaria opportunità per  ridurre gli stock a magazzino e aumentare il cash flow, ma ci vogliono gli strumenti giusti.

 

Mirko Zilli, CEO

 

Fino a pochi anni fa avere ritmi da mass-production sugli articoli personalizzati era impensabile, ora è possibile grazie all’innovazione e all’intelligenza artificiale.

Esistono sistemi di produzione on-demand in grado di piazzare e tagliare automaticamente modelli su tessuti stampati, a quadri e righe o allover, senza la necessità di manodopera personalizzata o taglio manuale. Il sistema di intelligenza artificiale Crea Solution riconosce trama, stampe, motivi, difetti e pieghe del tessuto e posiziona automaticamente i modelli ottenendo un piazzamento ottimale, mirato ad risparmiare la maggior quantità di tessuto ottenendo una precisione millimetrica. Mentre il tessuto scorre sul taglio automatico una telecamera lineare ne rileva tutte le caratteristiche adattando il piazzamento, che viene eseguito nello stesso istante in cui il materiale avanza e viene tagliato. Questo processo permette zero fermi macchina e una produzione a ciclo continuo.

 

 

 

 

Diverse aziende di abbigliamento hanno adottato questo sistema applicandolo ai propri settori di riferimento, nel caso dell’industria dello sportswear e athleisure la soluzione ideale è la lettura artificiale dei modelli stampati su tessuto. Il sistema riconosce il profilo dei modelli e taglio in automatico senza dover profilare i pezzi con taglio manuale, i modelli sono pronti per essere cuciti.
Nell’industria dell’abbigliamento su misura uomo e donna viene sfruttata la lettura dei tessuti a quadri e righe, così come in quella del fashion dei motivi ripetuti. Il sistema riconosce infatti punti “noti” come lettere ripetute e motivi, piazzando e tagliando in automatico i modelli sulla trama così come erano stati concepiti dal designer.

Le aziende che producono anche abbigliamento su misura o on-demand hanno registrato un aumento della percentuale di fatturato proveniente da questo servizio, sino ad arrivare al +15%.

 

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.