Sviluppo Taglie per Abbigliamento: tutti i segreti per un risultato perfetto

Share

 

L’esigenza di garantire un fitting adeguato a tutto il proprio target di clienti ha incentivato negli anni lo studio dello “sviluppo delle taglie”, ovvero il metodo per variare il “prototipo” (il capo sulla taglia base provato, sdifettato e presentato nel campionario). Per ottenere capi proporzionalmente ed esteticamente uguali al prototipo, si effettua appunto lo sviluppo taglia, la distribuzione dei millimetri che differenziano una taglia dall’altra con criteri analoghi a quelli usati per la costruzione dei modelli base. Per l’identificazione di questa differenza in millimetri ci si può riferire alla tabella taglie dell’azienda, costruita in base al mercato e target e alle misure relative.

 

 

Per effettuare un corretto sviluppo delle taglie è bene tenere conto di una serie di principi fondamentali:

  • l’incontro di due linee sul modello base determina un punto
  • ogni punto subisce uno spostamento
  • per ogni variazione di lunghezza si procede su una verticale parallela al diritto filo del modello, ogni variazione di larghezza perpendicolarmente
  • è opportuno muoversi prima sulle lunghezze, poi sulle larghezze
  • è opportuno muovere le linee del prototipo il meno possibile
  • l’unità di misura dello sviluppo taglie è il millimetro
  • le entità che consentono la variazione di taglia in taglia sono definite valori, aliquote o quote di sviluppo
  • ogni sviluppo è un caso a sé: occorre interpretare forme, tagli, motivi e scegliere il metodo di spostamento, occorre osservare la posizione dei punti da muovere collocandoli idealmente sulla persona, per poi riferirsi ai relativi valori di sviluppo.

 

È importante capire come si ottengono i valori di sviluppo: per le misure dirette (profondità giro, larghezza spalle, circonferenze ecc.) è evidente dalle tabelle. Più difficile è capire come si ricavano le misure indirette, tipo la larghezza dell’inforcatura del pantalone, l’altezza della cuffia o la larghezza della manica.

Durante lo sviluppo taglie viene tenuta presente la conformazione fisica dei clienti nella taglia che è in lavorazione: lo sviluppo verso le taglie grandi, considera il fatto che alcune zone del corpo aumentano più di altre, così come alla riduzione della taglia la proporzione cambierà rispetto alla progettazione dell’aumento.

Tutta la lavorazione manuale che c’è sempre stata per rispettare queste regole geometriche è oggi sostituita con potenti CAD per la modellistica e CAD per l’abbigliamento che permettono di velocizzare del 90% i tempi di sviluppo taglia.

 

Sviluppo taglia al netto

Sviluppo Taglia al Netto

Sviluppo taglia controllato

Sviluppo Taglia Controllato

Sviluppo taglia con cuciture

Sviluppo Taglia con Cuciture

 

Il CAD per la modellistica esegue gli sviluppi tenendo conto di linee, pieghe, freccette e tutti gli elementi interni del motivo. Semplifica gli angoli, le tacche e lo sviluppo di parti divise. Aggiunge e varia rapidamente insiemi di dimensioni e utilizza strumenti particolari per accelerare le operazioni ripetitive. Sviluppa dimensioni considerando ogni dimensione come un singolo pezzo in modo parametrico. Anche se utilizza strumenti di precisione avanzati, questo programma per disegnare abiti è intuitivo e versatile. Aiuta anche l’operatore nella gestione dei tagli con tabelle interattive che consentono di riconoscere le polarità delle singole parti da sviluppare.

  • definizione manuale e caricamento di piani taglie, incluse modificabilità delle taglie;
  • sviluppo assoluto e relativo per valori x,y di punti regola su contorni e linee interne, e di entità sviluppabili (testi, fori e segni interni, dritti fili, etc.);
  • sviluppo proporzionale automatico;
  • sviluppo orientato e parallelo;
  • altre operazioni di sviluppo (azzeramento, copia & incolla su punti e su tratti, centramento);
  • estrazione pezzi taglia singola, o annidamento in taglie da pezzi separati;
  • cambiamento taglia base;
  • gestione di livelli gerarchici di taglie, es. taglie principali e livelli di sotto taglie (inclusa gestione di alcune entità in numero differenziato per taglia);
  • visualizzazione simultanea di taglie per livello, o di singole taglie.

 

Esempio Sviluppo Taglia Expander

Esempio di sviluppo taglia con Expander – il modulo di Create, dove è possibile assegnare un colore diverso per ogni taglia e riconoscere a colpo d’occhio le taglie sviluppate.

 

IMPORT / EXPORT

Per comunicare con la maggior parte delle applicazioni CAD sul mercato, Create offre una vasta gamma di strumenti di importazione ed esportazione. I convertitori disponibili sono: DXF, AAMA, ASTM, HPGL, HPGL-2, ecc.

CONVERTITORI DIRETTI

Disponiamo inoltre di convertitori di formato CAD proprietari. Durante la conversione, vengono mantenute tutte le informazioni del file originale relative al modello, al prezzo, alle entità interne e di imballaggio e agli sviluppi. Tutto accade in pochi secondi.

Con un’adeguata preparazione modellistica, un’approfondita conoscenza dell’anatomia umana e strumenti all’avanguardia che permettono di eseguire uno sviluppo taglia evitando errori umani e con tempi estremamente ridotti, è possibile raggiungere l’eccellenza del prodotto finito. Ciò si traduce nella perfetta armonia del prototipo taglia base e nel rispetto del fitting in ogni singola taglia.

Crea Solution affianca più di 1400 clienti in tutto il mondo con tecnologie in grado di accelerare i processi creativi ed operativi creando efficienza e generando valore.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.